Non disprezzare il poco, il meno, il non abbastanza L’umile, il non visto, il fioco, il silenzioso Perché quando saranno passati amori e battaglie Nell’ultimo camminare, nella spoglia stanza Non resteranno il fuoco e il sublime, il trionfo e la fanfara Ma braci, un sorso d’acqua, una parola sussurrata, una nota Il poco, il meno il non abbastanza


L’umiltà, una delle parole più incomprese.

Umiltà deriva da ‘humus’, che significa terra feconda, terra fertile, terra lavorata da mille microrganismi che si dedicano totalmente, anche sacrificandosi, affinché la terra diventi fertile.

L’umiltà, allora, è la fertilità della terra, e quanto più la terra è fertile, tanto più possiede l’umiltà.

Essere umili significa dunque essere fertili, essere una terra che produce frutti e solo allora ci si china, per ringraziare.

Che belle queste parole sussurrate di Stefano Benni:

“Non disprezzare il poco, il meno, il non abbastanza

L’umile, il non visto, il fioco, il silenzioso

Perché quando saranno passati amori e battaglie

Nell’ultimo camminare, nella spoglia stanza

Non resteranno il fuoco e il sublime, il trionfo e la fanfara

Ma braci, un sorso d’acqua, una parola sussurrata, una nota

Il poco, il meno, il non abbastanza.”

fra Giorgio Bonati

E’ sempre una questione di sguardi, di attenzione, d’amore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...