“Apri il nostro cuore alle necessità dei fratelli, perché incontrandoci non ci trovino freddi e senza amore verso di loro.”


Ciò che abbellisce il deserto è che nasconde un pozzo in qualche luogo. 

Antoine de Saint-Exupéry


Via dell’amore

Sono le ultime parole pregate alle lodi di stamane. 
Un po’ perché l’attenzione nella preghiera non è mai piena, un po’ perché nessun’altra parola mi aveva rapito, all’ultimo ecco l’invito, semplice: tutto ciò che serve è un po’ d’amore da condividere, unica energia capace di vincere il freddo e la morte, di accarezzare ferite e guarirle.

Ieri è stata una giornata ricolma di incontri, amici vecchi e nuovi, uomini e donne in cerca di ‘riconciliazione’. Quasi sempre sono riuscito a star lì, a vivere quel ‘mi sta a cuore’, ad ascoltare vita, ad asciugare lacrime, a rubare un sorriso, provando ad abitare nell’amore.

Ho trovato queste parole del maestro di spiritualità bulgaro Mikhaël Aïvanhov che aiutano a comprendere quello che vorrei dire: 

“Voi capirete cosa sia veramente l’amore quando smetterete di considerarlo un sentimento. Il sentimento è obbligatoriamente soggetto a variazioni a seconda che si rivolga all’una o all’altra persona, mentre il vero amore è uno stato di coscienza indipendente dagli esseri e dalle circostanze. Amare, non significa nutrire un sentimento per qualcuno, bensì vivere nell’amore e fare ogni cosa con amore: parlare, camminare, mangiare, respirare, studiare con amore… Amare significa aver accordato tutti i propri organi, tutte le proprie cellule e tutte le proprie facoltà, affinché vibrino all’unisono nella luce e nella pace. L’amore è dunque uno stato di coscienza permanente. Colui che ha raggiunto quello stato di coscienza sente che tutto il suo essere è impregnato di fluidi divini, e tutto ciò che fa è una melodia.”

L’amore è attenzione…e tutto diventa una musica da ballare in armonia.

fra Giorgio B.



www.romena.it

Ho visto dei sorrisi meravigliosi in questi giorni, sorrisi veri, luminosi, che mi hanno contagiato. Poi ho scoperto che quei sorrisi sono sul volto di chi ha sofferto davvero e capisco che questo è un miracolo. Un tale sorriso sul volto di chi ha sofferto tanto è la prova che Dio esiste e che i miracoli avvengono tutti i giorni, basta saperli vedere.

🌞Grazie Mauro🌻Fraternità di Romena 🍀Maggio 2017

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...