DIO non può rispondere alle nostre preghiere a modo nostro, LUI lo farà alla Sua maniera


Il dottor Ahmed, specialista oncologo, venne invitato ad un importante convegno in un’altra città, per ricevere un premio nel campo della ricerca medica.

Entusiasta, si imbarcò su di un aereo, ma dopo 2 ore dal decollo ci fu un atterraggio di emergenza presso l’aeroporto più vicino a causa di un problema tecnico.

Per paura di non fare in tempo per la conferenza, andò alla reception per informazioni e gli venne detto che c’era un’attesa di 10 ore per il prossimo volo e poter raggiungere la sua destinazione.

Affittò una macchina per andare al convegno. Mettendosi in viaggio, ci sarebbero volute 4 ore, ma improvvisamente iniziò una forte tempesta, la pioggia rendeva difficile la strada, facendogli perdere di vista lo svincolo che lo avrebbe portato a destinazione.

Guidando sotto la pioggia incessante e su una strada deserta, iniziò a sentirsi stanco ed affamato. Cominciò a cercare freneticamente qualche segno di civiltà quando

mprovvisamente, vide una piccola casa che cadeva a pezzi, si fermò e bussò alla porta, una donna venne ad aprirgli, lui le spiegò la sua situazione e le chiese di poter usare il telefono, ma la stessa gli disse che in casa non avevano il telefono, e cortesemente lo invitò ad entrare in casa fino al miglioramento del tempo.

Il medico affamato ed esausto accettò l’invito e la signora gli offrì qualcosa da mangiare e bere.

Gli chiese se volesse unirsi a lei in preghiera, ma lui rifiutò, perché lui credeva nel duro lavoro non nelle preghiere.

Seduti al tavolo, iniziarono a sorseggiare il tè, il dottore osservò la donna andare molte volte attorno alla culla di un bambino.

Ebbe la sensazione che la donna avesse bisogno di aiuto e le chiese ironicamente se Dio conoscesse il suo bisogno e se mai avesse ascoltato le sue preghiere.

Lei rispose che il figlio nella culla era malato di cancro, che erano stati invitati a consultare il dottor Ahmed che avrebbe potuto curarlo, ma non avendo abbastanza denaro non potevano pagare il suo onorario.

La donna disse che DIO non aveva ancora risposto alle sue preghiere, ma era certa che un giorno DIO AVREBBE CREATO UNA VIA D’USCITA!!!”

Lei aggiunse che non permetteva alle sue paure di superare la sua fede.

Stordito e senza parole il dottor Ahmed cominciò a piangere!!!

Fu costretto a dire: “DIO E’ GRANDE!”, ricordò alla donna tutta la sequenza di eventi cattivi: guasto all’aereo, il temporale, come perse la strada.

Tutto ciò era accaduto perché DIO RISPONDE ALLE PREGHIERE, dando al dottore la possibilità di uscire dalla schiavitù del materialismo nell’inseguire una carriera, donando un pò del suo tempo, nell’aiutare una povera donna, che non aveva nulla, se non lo sperimentare la potenza della preghiera!!!

CHE MERAVIGLIOSO E GRANDIOSO DIO!

DIO non può rispondere alle nostre preghiere a modo nostro, LUI lo farà alla Sua maniera.

Dietro le quinte muoverà uomini, ritardi, eventi atmosferici, circostanze, al fine di darci il meglio!

Dobbiamo insistere nella preghiera e resistere, nell’attesa che DIO possa rispondere, certi che: “il nostro PADRE CELESTE risponderà in maniera sorprendente!”❤


E l’angelo partì da lei

Pino Farinotti

https://leggiamounlibro.blogspot.it/2016/10/agisci-come-se-avessi-fede-e-la-fede-ti.html?m=1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...