Bisogna amare le porte perché sono il posto dove nessuno si ferma.Il posto da dove si passa da dove si parte, dove avvengono tutti gli incontri.

Ed è meraviglioso sapere che, anche in preda alla più cupa disperazione, esista sempre una porta a cui un uomo può bussare: la porta di Emmaus.

foto di Giorgio Bonati.
Giorgio Bonati

Svegliarsi immaginare il sole e scoprire che il cielo si è dipinto d’autunno, non è bello! Ieri era freddo, ma il sole scaldava e illuminava il cuore così bene che si pigliava tutto il posto, dentro e fuori. Quando dentro sei invece grigio pesto, non è facile fare ponti, tenere aperto la porta, spalancarsi ad un abbraccio.E’ perche hai paura, paura di riversare attorno altro grigio. Ma oggi so che è necessario, ogni giorno, ad ogni risveglio, scegliere di… vivere, di esserci, di tendere la mano, a chiedere o dare, non conta, conta tendere!E allora sono pronto: sento il viso tendersi, aprirsi lentamente al sorriso, sorrido di me, solo di me.  Ma è così bello!

 Ed è meraviglioso sapere che, anche in preda alla più cupa disperazione,
 esista sempre una porta a cui un uomo può bussare: la porta di Emmaus. 
“Bisogna amare le porte perché sono il posto dove nessuno si ferma.Il posto da dove si passa da dove si parte, dove avvengono tutti gli incontri. Bisogna odiare le porte chiuse, chiuse agli incontri e chiuse a chi parte. Preoccupatevi sempre di lasciare un vetro rotto nella vostra fraternità. Le comunità piccole sono una grande risorsa per la chiesa. Ma è necessario che sappiano rimanere aperte al disagio, aperte all’altro: se si lasciano vedere le proprie ferite, i propri vetri rotti, è più facile che una persona che cerca aiuto senta di potersi fermare.       
L’abbe Pierre
Abbe_Pierre-590
Henri Antoine Groués, detto  L’abbe Pierre
www.romena.it
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...